Rapina da film a Firenze, svaligiata una gioielleria: i ladri sono passati dalle fogne

Tempo di lettura 2 minuti

Di Daniele Vanni

Siamo a due passi dal “Porcellino” copia rinascimentale di una copia romana di statua greca: segno che anche gli antichi “frodavano”.

Pubblicità

Ma qui dove prima c’era la Borsa di Firenze…a due passi dal Ponte Vecchio, dove l’Arno, sempre color marrone (chissà perché) luccica d’argento e soprattutto d’oro per i gioielli che i milioni di turisti riportano con sé, per dire ai propri cari cheli hanno pensatianche quando erano in vacanza, c’è stata una rapina da film.

Un film come “L’oro di Napoli” con Manfredi, comela banda che colpì due anni fa al Credit Agricole di Milano. O sempre a Milano, ma filmica, “Colpo gobbo a Milano”, con Claudio Amendola, Ricky Memphis Monica Bellucci.

Qui, nella realtà siamo a Firenze dove una gioielleria nella centralissima via Por Santa Maria, a meno di due passi da Pontevecchio, è stata svaligiata da un gruppo di ladri che sono entrati dalle fogne: un colpo da circa mezzo milione di Euro.

I ladri hanno fatto razzia dei preziosi che erano esposti nelle vetrine. Non si sono occupati neanche per un attimo della grande cassaforte rossa, che faceva bella vista nel negozietto non grande. Segno di un colpo studiato molto, molto a lungo, dove qualcuno li aveva resi edotti, del tombino che si apriva proprio al centro della gioielleria. Il colpo, messo a segno nella notte, è stato scoperto poi stamani solo alla riapertura del negozio, Gold&Florence. All’apparenza tutto sembrava normale: nessun segno di effrazione, ma alzata la saracinesca l’addetta ha scoperto quanto era accaduto: svuotate tutte le vetrine e nel pavimento un’apertura che conduce alle fogne. Da cui sono venuti e da cui presumibilmente (con maschere antigas per i miasmi delle fogne) se ne sono andati. Ripresi anche da una telecamera interna che pure doveva essere collegata ad una società di vigilanza privata. Frames in cui si vedono tre con cappucci o calzamaglia entrare e poi coprire o rompere la telecamera stessa di cui sospettavano la presenza o ne erano proprio a conoscenza.

CONDIVIDI

L’ultimo episodio di Giallo Criminale

    • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
    • Radio Caffè Criminale ON AIR
    • on air