Fingono un rapimento per un addio al celibato e finiscono tutti nei guai

Tempo di lettura < 1 minuto

Travestiti da miliziani islamici dell’Isis

Una bravata costata cara a 9 giovani tutti denunciati per procurato allarme. E’ successo a Trofarello nel torinese.

Pensavano di trovarsi sul set di un film quando con il volto coperto da passamontagna e armati di fucili per softair, hanno simulato un sequestro di persona per festeggiare un addio al celibato. Nel quartiere è scattato l’allarme con decine di segnalazioni ai carabinieri. I giovani sono stati tutti identificati e denunciati per procurato allarme.

Pubblicità

Un gruppo di persone hanno caricato a forza su un furgone una persona legata e imbavagliata simulando un rapimento. Si trattava invece di uno scherzo per un pessimo addio al celibato. Sono stati sequestrati 2 fucili automatici a pallini per softair, 4 jacket con caricatori in plastica, 2 passamontagna, caschi e indumenti tipo kefiah arabi. Rischiano l’arresto fino a sei mesi o un’ammenda da euro 10 a euro 516 euro

CONDIVIDI

L’ultimo episodio di Giallo Criminale

    • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
    • Radio Caffè Criminale ON AIR
    • on air