Il mondo intero attende con ansia le parole di Hassan Nasrallah

Tempo di lettura < 1 minuto

Il leader di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, terrà oggi pomeriggio un discorso che potrebbe cambiare il corso del conflitto tra Israele e Hamas.

L’intervento, previsto alle 15 ora di Beirut, sarà il primo di Nasrallah dopo l’attacco a sorpresa di Hamas a Israele del 7 ottobre scorso.

Pubblicità

Finora, le milizie libanesi filoiraniane sono rimaste alla finestra, salvo qualche scambio di artiglieria al confine con Israele.

Ma gli esperti si interrogano su cosa dirà Nasrallah. Hezbollah scenderà davvero in campo, aprendo un “fronte nord” che cambierebbe le sorti del conflitto?

Oppure, il leader antisionista si limiterà a esprimere a parole la sua solidarietà ai fratelli di Hamas, lanciando strali contro lo Stato ebraico ma senza agire sul campo?

Leggi anche  I diplomatici US avvertono Biden

La risposta di Nasrallah potrebbe avere un impatto significativo sulla regione. Un coinvolgimento diretto di Hezbollah nella guerra a Gaza porterebbe a un’escalation militare che potrebbe coinvolgere anche altri paesi mediorientali.

Un discorso di solidarietà, invece, potrebbe rafforzare la posizione di Hamas e portare a un’intensificazione dei combattimenti nella Striscia di Gaza.

Indipendentemente da cosa dirà Nasrallah, le sue parole saranno ascoltate da tutto il mondo. Il mondo intero attende con ansia un discorso che potrebbe cambiare il corso di una guerra che ha già causato migliaia di vittime.

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air