Abbattuto il cecchino dell’università

Tempo di lettura < 1 minuto

15 morti e diversi feriti, lo sparatore eliminato dalla polizia, all’Università di Praga

Cominciano a delinearsi gli aspetti e i bilanci della sparatoria avvenuta oggi nella sede della Facoltà di Lettere dell’Università Carlo di Praga, capitale della Repubblica Ceca. La polizia, intervenuta sul posto insieme ai servizi di emergenza, ha fatto sapere alla tv Ct 24 che ci sono molti morti e feriti. L’ultimo bollettino parla di 15 decessi e almeno 30 feriti causati da uno studente di 24 poi abbattuto dalla polizia che sparava come un cecchino dal quarto piano dell’università.

Pubblicità
Leggi anche 

Stando a quanto riferito dagli agenti, l’intera piazza Jan Palach e l’area circostante sono completamente chiuse. Il traffico è stato deviato. Secondo le informazioni dei media locali l’edificio della facoltà di Lettere è stato completamente evacuato. «È probabile che ci siano molti feriti sulla scena ma non abbiamo informazioni sul tipo e sul numero di feriti», ha concluso la portavoce dei servizi di emergenza Jana Postova.

Secondo le informazioni della polizia di Praga, il killer sarebbe David Kozak, uno studente di 24 anni di nazionalità ceca.

CONDIVIDI

L’ultimo episodio di Giallo Criminale

    • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
    • Radio Caffè Criminale ON AIR
    • on air