Usa: ancora 3 morti e 14 feriti in una sparatoria nightclub Tennessee

Tempo di lettura < 1 minuto

Una persona è morta, mentre tentava di fuggire. Colpito anche un minore. Ignoti i motivi del gesto, come nella quasi totalità dei casi di questa infinita carneficina che devasta l’America, svelandone un lato più che criminale, folle. Perché pur considerando i criminali persone al di là, se non al di fuori, della normalità, pure molti gesti hanno una finalità: qui, dove si attenta alla vita di passanti, si fa tiro al bersaglio di auto di passaggio, si spara a caso, nelle vie centrali come ieri in South Street a Philadelfia e a gesti di squilibrati singoli si assomma, purtroppo, l’inspiegabile assalto di commando, quindi di più persone, che senza apparente scopo terroristico (non ci sono mai state rivendicazioni) uccidono a caso, è inutile dare la colpa alla diffusione delle armi (che semmai è un fenomeno indotto) da uno stato mentale davvero, davvero preoccupante e mai registrato a questi orribile ed incredibili livelli, né nell’ancora prima potenza mondiale né altrove!

Leggi anche  Milano, festa con sparatoria: ucciso un ragazzo

Tre persone sono morte ed altre 14 sono rimaste ferite nella notte in un’altra sparatoria in Usa, vicino ad un nightclub a Chattanooga, in Tennessee.

Pubblicità

Lo riferisce la polizia.

Due persone sono morte in seguito alle ferite d’arma da fuoco, una dopo essere stata travolta da un’auto, mentre tentava di fuggire.

Tra le persone colpite anche un minore. Da una prima ricostruzione ci sarebbero stati più tiratori. La polizia ritiene che si tratti di un episodio isolato (ma come si fa ad isolarlo da tutte le sparatorie che ormai avvengono a distanza di ore, in più e più parti di una Nazione che sembra abbia smarrito la ragione) e ha lanciato un appello a chiunque possa fornire informazioni. Ignoto per ora il movente della sparatoria.

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air