Milano, 19enne chiama: “Venite ho ammazzato e fatto a pezzi mio padre!”

Tempo di lettura < 1 minuto

Questa la telefonata partita Sesto San Giovanni, nel Milanese e arrivata intorno alle nove di stamani, domenica 12 Giugno alla centrale operativa del 112. A chiamare è stato un ragazzo italiano di 19 anni, residente in via Saint Denis, nel comune a pochi chilometri dal capoluogo. 

Al momento le informazioni trapelate sono ancora poche. Da quanto si apprende nell’appartamento in cui i due vivevano insieme, in camera da letto, c’era il cadavere dell’uomo, Antonio Loprete, 57enne, bancario. Il corpo era dilaniato da numerose ferite, probabilmente sferrate con un coltello. Il giovane, in stato di shock, avrebbe anche provato a fare a pezzi il cadavere del genitore.

Pubblicità
Leggi anche  Milano, 60 inquilini si affrontano per strada a pugni e bastonate

Sono ora al lavoro i carabinieri delle investigazioni scientifiche di Milano (Sis), che stanno effettuando i rilievi in attesa dell’arrivo del medico legale. Il fascicolo è stato affidato al pm Carlo Cinque di Monza. Secondo le prime informazioni, il 19enne sarebbe in cura per problemi psichiatrici. I due vivevano insieme. La madre, separata dall’uomo, risiede in Alto Adige.

CONDIVIDI

Scopri di più su podcast Art & Crimes

 

  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air