Lione, bambina di 11 mesi uccisa dalla maestra d’asilo con l’acido per lavandini.

Tempo di lettura < 1 minuto

Non la voleva più sentirla piangere e le ha fatto bere l’acido muriatico che ha preso nel bagno dell’asilo.
Così è stata uccisa a Lione una bambina di 11 mesi da  un’educatrice.

Secondo la procura di Lione, nell’interrogatorio di ieri, l’assistente 27enne ha ammesso di aver bagnato le labbra della piccola con un prodotto disgorgante per lavandini, e poi di averglielo versato in gola. La bambina è stata trasportata con urgenza in  in ospedale, dove purtroppo è  giunta  cadavere.

Pubblicità

La donna ora si trova in carcere con l’accusa di omicidio. Per il suo legale, non aveva intenzione di uccidere la bambina, Avrebbe agito in preda a una rabbia incontenibile e senza neppure rendersi conto di cosa stesse facendo.
Si tratterebbe di una 27enne fragile, con una “situazione personale particolare”, che sicuramente non doveva essere lasciata sola con la bambina. La procura sta indagando  per stabilire l’esatta dinamica dell’accaduto e per accertare se vi siano altri responsabili.

Leggi anche  Lascia figlia di 18 mesi a casa sei giorni, per andare a trovare il compagno e la ritrova morta
CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air