Per il caldo, crolla un pezzo del ghiacciaio sulla Marmolada

Tempo di lettura < 1 minuto

Sei morti, otto feriti e una decina i dispersi

In atto i soccorsi, 15 le persone coinvolte. Allestito a Canazei un punto operativo.

E’ di sei morti, 8 feriti di cui uno grave e una decina di dispersi il bilancio provvisorio delle vittime del crollo di un enorme seracco sulla Marmolada.

Pubblicità

Secondo quanto si apprende da fonti dei soccorritori, i corpi sarebbero stati estratti dalla grande massa di ghiaccio ma non ancora recuperati e portati a valle. Le ricerche sono ancora in corso per verificare la presenza di altre persone. Il distacco, secondo le prime informazioni del Soccorso Alpino, si sarebbe verificato nei pressi di Punta Rocca, lungo l’itinerario di salita della via normale per raggiungere la vetta, nel tratto che porta da Pian dei Fiacconi a Punta Penia per la via normale alla vetta della Marmolada. Proprio ieri sulla Marmolada era stato raggiunto il record delle temperature, con circa 10 gradi in vetta.

Leggi anche  Gli esperti sul clima: prepararsi a scenari catastrofici

In totale sarebbero una ventina le persone coinvolte dal distacco: 6 sarebbero decedute, 8 ferite, una in gravi condizioni. I feriti sono stati ricoverati in più ospedali.

L’enorme seracco di ghiaccio che si è staccato dalla cima della Marmolada ha travolto più cordate di escursionisti che stavano salendo in vetta. Secondo una prima ricostruzione del soccorso alpino, il distacco è avvenuto dalla calotta sommitale del ghiacciaio della Marmolada, sotto Punta Rocca, formando una valanga di neve, ghiaccio e roccia che ha travolto nel suo passaggio anche la via normale dove stavano salendo gli alpinisti.

CONDIVIDI

L’ultimo episodio di Giallo Criminale

    • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
    • Radio Caffè Criminale ON AIR
    • on air