Giappone, attentato ex premier Abe: privo di ‘segnali vitali’

Tempo di lettura < 1 minuto

L’ex premier nipponico Shinzo Abe, raggiunto da colpi di arma da fuoco durante un evento elettorale nel Giappone centrale, “sembrerebbe non mostrare segnali vitali” nei primi esami fatti sulla funzionalità di cuore e polmoni.

La polizia nipponica ha arrestato il 41enne Tetsuya Yamagami con l’accusa di tentato omicidio per aver esploso i due colpi di arma da fuoco contro l’ex premier Shinzo Abe a Nara, nel Giappone centro-occidentale.

Pubblicità
Leggi anche  Svezia: donna uccisa a coltellate a un evento politico
CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air