Ha ucciso il padre perché teneva il volume troppo alto

Tempo di lettura < 1 minuto

Genova. L’omicida è un 42enne con problemi psichici.

Un 42enne di Genova ha ucciso il padre perché teneva il volume della tv troppo alto Claudio Evangelista si è avventato con un coltello contro il padre Francesco per un motivo più che futile, ma sufficiente a innescare la reazione dell’uomo, da tempo seguito dai Servizi di salute mentale.

Ha preso un coltello da cucina e si è avventato contro sul padre. Al momento dell’arresto, Claudio Evangelista, 42enne non avrebbe proferito parola. E’ stata la sorella e la madre a spiegare che all’origine del folle gesto ci sarebbe stato il volume della televisione che il padre stava guardando in soggiorno. La madre era in cucina a preparare cena. Claudio si era infuriato perché non riuscire a dormire poi, ha preso il coltello si è lanciato contro il genitore che non ha avuto neppure il tempo di difendersi.

Pubblicità
Leggi anche  Genova, rumena trovata morta in casa: si indaga per omicidio volontario
CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air