Thailandia, strage di bambini in un asilo. 35 piccole vittime

Tempo di lettura < 1 minuto

Orrore in un asilo di Na Klang

È di 35 morti, fra loro 25 bambini, il drammatico bilancio di una strage compiuta in un asilo nel nord-est della Thailandia, per mano di un ex poliziotto che alla fine si è tolto la vita dopo aver ucciso anche la moglie, il figlio, e altri familiari.

L’uomo, armato di pistola e coltello, ha fatto irruzione nell’asilo nido, nella città settentrionale di Na Klang, colpendo bambini ed adulti. I piccoli rimasti uccisi nel raid avevano tra i due e i tre anni.

Pubblicità
Leggi anche  Scandalo coop e migranti, arrestate moglie e suocera del deputato Soumahoro

L’aggressore è poi fuggito con un’auto e ha investito diversi pedoni. Infine ha ucciso la sua famiglia e poi si è tolto la vita.

L’uomo aveva 34 anni ed era un ex poliziotto, licenziato dalla polizia l’anno scorso per essere risultato positivo a un test-antidroga, e aveva un problema di dipendenza dalla metanfetamine. Il processo all’ex agente sarebbe dovuto iniziare proprio domani.

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air