Omicidio Bari, lite per l’eredità

Tempo di lettura < 1 minuto

Ad uccidere sarebbe stato il cognato

Un uomo di 34 anni è stato sottoposto a fermo da agenti della Squadra Mobile della Questura di Bari per l’omicidio del cognato, ucciso questa mattina a colpi d’arma da fuoco. La vittima è Nicola Ladisa 42 anni. In un primo tempo era stata diffusa l’età di 45. Il delitto è avvenuto in via Canonico Bux al quartiere Libertà. Alla base ci sarebbero risentimenti per una questione di eredità. Il 42enne è stato raggiunto da colpi d’arma da fuoco a distanza ravvicinata nei pressi del garage nel quale lavorava. Prima dell’omicidio tra i due cognati si sarebbe scatenata una discussione. L’uomo fermato, interrogato dagli investigatori, avrebbe ammesso le sue responsabilità.

Leggi anche  Pavia, cadavere carbonizzato trovato in un'area industriale dismessa

In un altro fatto di cronaca avvenuto oggi a Bari, un uomo è stato ferito a colpi d’arma da fuoco questa sera intorno alle 20.15 in via Timavo al quartiere Picone. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia ‘San Paolo’ avvisati da una chiamata giunta al 112. La vittima, che al momento non sembra versare in pericolo di vita, è stata accompagnata al Policlinico.

Pubblicità

< Daniele Vanni >

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air