Israele: Manifestanti insorgono contro il governo Netanyahu

Tempo di lettura < 1 minuto

Dura e accesa protesta davanti alla Knesset stamattina a Gerusalemme: “via Netanyahu e gli estremisti, elezioni subito”.
Forse è l’inizio della fine del periodo storico di Benjamin Netanyahu? Di certo per lui e per la sua politica non sono periodi favorevoli considerando il fatto che in queste ore il Sudafrica che ha formalizzato l’accusa a Israele di genocidio davanti alla Corte internazionale di giustizia e, potrebbero affiancarsi all’iniziativa anche altri paesi. Il Sudafrica e i suoi alleati del BRICS si sono espresi varie volte contro le operazioni condotte da Tel Aviv sulla striscia di Gaza e questa volta sembrano voler fare sul serio .

Leggi anche  L'apocalisse di Gaza

Come se non bastasse, questa mattina un nutrito numero di cittadini ha manifestato davanti Knesset, il Parlamento israeliano a Gerusalemme. Chiedono elezioni anticipate subito e immediata sostituzione del governo con la relativa immediata espulsione degli estremisti dall’esecutivo.

Pubblicità

Queste sono state le richieste dei manifestanti con un sit-in del movimento Changing Direction.
Durante la manifestazione è stato impedito l’ingresso in aula di alcuni deputati che ha richiamato naturalmente l’intervento delle forze dell’ordine per sgombrare la piazza.

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air