Aggressione al Santa Chiara di Pisa

Tempo di lettura < 1 minuto

Personale sanitario sempre più a rischio

Pisa, 27 marzo 2024 -Nuova aggressione al Santa Chiara: schiaffi e pugni alla dottoressa in Psichiatria.
Ancora una volta il reparto di Psichiatria dell’ospedale Santa Chiara di Pisa è teatro di un’aggressione ai danni del personale sanitario. Una dottoressa è stata infatti schiaffeggiata e picchiata da una paziente ricoverata durante il turno di notte di qualche giorno fa.

L’episodio, che si aggiunge alla tragica vicenda della dottoressa Barbara Capovani, massacrata da un ex paziente lo scorso anno proprio nell’area esterna del reparto, ha destato grande preoccupazione e indignazione.

Pubblicità

La dottoressa, soccorsa dai colleghi e refertata al pronto soccorso di Cisanello, ha ricevuto una prognosi di sette giorni.

Purtroppo, le aggressioni al personale sanitario non accennano a diminuire. Solo nel primo semestre del 2023 in Toscana si sono verificati 1027 episodi, di cui 572 nel territorio dell’Asl Toscana Nord Ovest. Il 13% delle vittime lavora in Psichiatria e l’11% in pronto soccorso.

Leggi anche  Torre del Lago, in tre rapinano una 17enne e poi tentano di stuprarla

Oltre alle percosse fisiche, il personale sanitario è spesso vittima di offese verbali, minacce e persino battute di scherno.

Serve un intervento urgente: E’ chiaro che la situazione è ormai insostenibile e richiede un intervento urgente da parte delle autorità competenti. E’ necessario rafforzare la sicurezza nei presidi ospedalieri, aumentare il numero di vigilantes e prevedere sanzioni severe per gli aggressori.

Inoltre, è fondamentale sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema, promuovendo una cultura del rispetto e della riconoscenza verso chi ogni giorno si impegna per la cura e la salute dei cittadini.

Non possiamo permettere che la violenza diventi la normalità.

La redazione

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air