Lucca, Insegnante scende dall’autobus: travolta ed uccisa da un’auto

Tempo di lettura < 1 minuto

di Daniele Vanni

È accaduto a Fornaci di Barga: la vittima, 56 anni, insegnante in un istituto comprensivo di Gallicano è morta sul colpo

La tragedia si è consumata dal ritorno dal lavoro. Un istituto comprensivo di Gallicano. Attorno alle 13 a Fornaci di Barga, dove l’insegnante di 56 anni, Grazia Vigorito, di origini campane abitava. Era appena scesa dall’autobus che l’ha ricondotta verso casa, quando l’auto condotta da un giovane uomo, anche lui appena uscito da lavoro, l’ha investita, facendola poi cadere pesantemente a terra, con un trauma cranico così violento, che la donna è morta sul colpo. 

Pubblicità

Infatti, inutili sono stati i tentativi di rianimarla, da parte del personale di un’autoambulanza della Misericordia del Barghigiano e di un’auto con medico a bordo.

A chiamare i soccorsi, è stato lo stesso conducente dell’auto, una Lancia Y 10, disperato ed in stato di choc.

Leggi anche  Strage di Viareggio, condanna a 5 anni per Mauro Moretti

Sul posto i Carabinieri della vicinissima stazione di Fornaci di Barga, con rinforzi del radiomobile.

Stando ad una prima ricostruzione, la donna è stata investita proprio in corrispondenza dell’incrocio, noto con il nome di “Due Strade” un punto assai pericoloso per la circolazione, fra via Provinciale, la via di Fornaci Vecchia e Via Repubblica, la strada centrale sulla quale si aprono i negozi del centro di Fornaci di Barga. La Lancia Y, che percorreva la Via Provinciale per immettersi in Via della Repubblica, svoltando a destra, avrebbe urtato la donna che purtroppo è caduta a terra all’indietro sbattendo violentemente la testa.

.

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air