• Dom. Mag 29th, 2022

RADIO CAFFÈ CRIMINALE

"Criminalmente Bella"

Caso Elena Ceste. Negata l’analisi degli indumenti

Tempo di lettura 2 minuti

Respinto il ricorso di Buoninconti, il marito, in carcere per l’omicidio.

Il giudice Giorgio Morando ha respinto l’istanza presentata dalla difesa di Michele Buoninconti di poter riesaminare gli indumenti di Elena Ceste. La Falco Investigazioni nella persona del dir. Davide Cannella in sinergia con il biologo forense Eugenio D’Orio, che da tempo sono parte integrante del pool difensivo, hanno emesso un comunicato stampa, ribadendo che il principio sul giusto processo e la parità delle parti processuale venga sempre rispettato.


https://www.falcoinvest.it/2022/05/12/comunicato-stampa-caso-elena-ceste/

Pubblicità

Il Collegio Difesa, preso atto di quanto disposto dalla Corte di Asti

rispettando pienamente la sua decisione, ritiene indispensabile osservare che:
la Corte, non consentendo alla difesa di svolgere analisi autonome sui reperti in sequestro, la priva, a parer nostro, di una prerogativa essenziale all’accertamento della verità. Tale privazione sovverte quanto stabilito dall’art. 111 della Costituzione, sul giusto processo e la parità delle parti processuali.
Negando alla difesa gli accertamenti tecnici richiesti, in concreto, il cittadino è privato del pieno esercizio del diritto alla difesa, anche qui sovvertendo quanto statuito all‘art. 24 della Costituzione.
La prassi di non concedere i reperti alle difese è purtroppo “tipica” del sistema giudiziario italiano. In America, per fare un solo esempio, tale richiesta è sempre accolta, appunto perché legata ai diritti fondamentali di chi si assume la difesa di un imputato. Proprio grazie a questi accertamenti, solo negli ultimi anni, ben cinquecento “cold case”, sono stati risolti, e i cittadini ingiustamente condannati hanno avuto giustizia.
Nel caso di Elena Ceste, per di più, distruggendo questi reperti, si distruggeranno per sempre i diritti fondamentali dell’imputato.
Si ringrazia l’Avv. Marazzita per l’importante contributo alla battaglia di legalità.

Dott. Davide Cannella – Dir. Falco Investigazioni

Dott. Eugenio D’Orio – Dir Bio Forensics Research Center

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air