Due tonnellate di Cozze alla diossina rinvenute in un furgone a Taranto

Tempo di lettura < 1 minuto

Continua il commercio illegale di cozze allevate nel Mar Piccolo di Taranto dove da qualche tempo è assolutamente vietato allevare e commercializzare questi bivalve a causa dell’elevata concentrazione di diossina e Pcb. Composti cancerogeni e altamente tossici.

Sono state sequestrate ben 2 tonnellate di cozze dal Commissariato Borgo e la Guardia Costiera di Taranto, in collaborazione con l’ Asl di Taranto. Il prodotto ittico è stato rinvenuto all’interno di un furgone fermato per un normale controllo nei pressi dei cantieri navali di Taranto.

Pubblicità

Accertato che le cozze provenivano tutte dal Mar Piccolo gli Ufficiali di Polizia Giudiziaria hanno proceduto al sequestro e alla successiva distruzione del materiale ad opera di un’azienda specializzata.

Leggi anche  Viareggio, arrestata svedese scappata all’estero con la figlia

Il titolare della ditta è stato denunciato per commercio di sostanze nocive destinate ad uso alimentare.

CONDIVIDI

L’ultimo episodio di Giallo Criminale

    • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
    • Radio Caffè Criminale ON AIR
    • on air