Firenze, gambiano compie una rapina violenta alle Cascine: carabiniere donna soccorre e abbraccia la vittima

Tempo di lettura < 1 minuto

Il militare, un maresciallo donna era in bici nel parco, quando ha visto l’uomo a terra e ha chiesto il rinforzo dei colleghi. Nell’attesa lo ha confortato e rassicurato

Angela, maresciallo dei carabinieri di Firenze, giovedì mattina intorno alle 6 stava andando al lavoro in bicicletta quando, arrivata alle Cascine, ha capito che l’entrata in servizio sarebbe stata anticipata: c’era un uomo a terra, ferito, chiaramente bisognoso di soccorsi.

Pubblicità

La militare ha subito chiamato i colleghi e un’ambulanza tramite il 112; il ferito le ha raccontato che era stato aggredito da un uomo armato di coltello e rapinato del telefonino e che era caduto battendo la testa. Quella scena è stata immortalata in un video che la stessa Arma ha postato sui suoi canali social: si vede il maresciallo che soccorre la vittima e lo conforta. Gli stessi carabinieri hanno accompagnato il video con queste parole: “Il trauma per aver subito un’ingiustizia che si affievolisce in un abbraccio. Angela, Maresciallo dei Carabinieri, mentre percorreva in bici il Parco delle Cascine di Firenze ha soccorso un uomo che aveva appena subito una violenta rapina. Una rapida telefonata al 112 per chiedere i rinforzi dei colleghi (che hanno arrestato l’autore del reato) e poi la vicinanza, la protezione, la rassicurazione. Il senso del nostro servizio”.

Leggi anche  Torre del Lago, in tre rapinano una 17enne e poi tentano di stuprarla

Per la cronaca, il malvivente è un 21enne gambiano già noto alle forze dell’ordine, arrestato dai militari del radiomobile in viale Lincoln all’altezza del ponte della tramvia. È stato arrestato per rapina a mano armata e portato a Sollicciano.

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air