Milano, festa con sparatoria: ucciso un ragazzo

Tempo di lettura < 1 minuto

Una banale lite per futili motivi si è trasformata in una tragedia avvenuta questa notte a Turbigo, in provincia di Milano. Un 34enne albanese ha estratto una pistola e sparato colpi contro i connazionali, uccidendo un giovane 23enne e ferendo ad una gamba un 30enne. I Carabinieri di Legnano, intervenuti immediatamente hanno arrestato l’aggressore.

L’omicidio pare sia avvenuto poco prima della mezzanotte di ieri, nei pressi di un bar di via Allea Comunale dove era stata organizzata una festa tra cittadini albanesi. Ad un certo punto, per motivi banali è scoppiata la lite. Il 34enne ha estratto una pistola dalla tasca dei pantaloni (una pistola calibro 6,35, smarrita nel 2017 in provincia di Como) e ha esploso vari colpi in direzione del suo connazionale ferendolo polpaccio. I presenti a quel punto hanno accerchiano l’uomo che per tutta risposta ha continuato a sparare colpendo sul collo il 23enne che morirà poche ore dopo in ospedale. Il 30enne ferito è stato invece ricoverato in codice giallo.

Pubblicità
Leggi anche  Napoli, insegnante trovato morto a scuola, forse accoltellato

Pare che lo sparatore abbia rischiato il linciaggio da parte degli astanti e che sarebbe stato salvato dall’arrivo provvidenziale della pattuglia dei Carabinieri che lo hanno tratto in arresto.

CONDIVIDI

L’ultimo episodio di Giallo Criminale

    • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
    • Radio Caffè Criminale ON AIR
    • on air