Strage Piazza Loggia a Brescia, respinta la revisione del processo per Tramonte

Tempo di lettura < 1 minuto

Il processo, semmai, andrebbe rifatto, per conoscere i mandanti. Mandanti che in nessun processo per attentati e stragi italiane, dalla Banca dell’Agricoltura a Milano del 12 Dicembre 1969, all’Italicus, a Bologna, ad Ustica, mai, dicasi mai una volta, – ma si potrebbe risalire a Portella della Ginestra, ed arrivare fino ai Georgofili di Firenze alla sparizione di borse e documenti del Gen. Dalla Chiesa e di Borsellino e di Moro… – mai una volta che si sia risaliti…ai pieni superiori. Che pur evidentemente sono esistiti!

Leggi anche  Strage di Bologna: Mattarella, "continuare a ricercare la verità è un dovere civile"

La Corte d’appello di Brescia ha rigettato l’istanza di revisione del processo avanzata da Maurizio Tramonte, l’ex informatore dei servizi segreti condannato all’ergastolo per la Strage di piazza della Loggia di Brescia, del 28 maggio 1974. in cui morirono 8 persone e ne rimasero ferite 102.

Pubblicità
CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air