Pechino: sostegno alla Palestina

Tempo di lettura < 1 minuto

Colpita base Unifil in Libano, Gaza allo stremo. Pechino: sostegno alla Palestina

Roma, 15 ottobre 2023 – Il conflitto israelo-palestinese continua a mietere vittime e a provocare danni ingenti. Nelle ultime ore, un attacco missilistico lanciato dal Libano ha colpito una base dell’Unifil, la forza di pace delle Nazioni Unite. Non si registrano feriti tra i peacekeeper, ma l’episodio ha riacceso le tensioni tra Israele e Hezbollah, il movimento sciita libanese appoggiato da Teheran.

Pubblicità

Intanto, la Striscia di Gaza è allo stremo. Il bilancio dei morti sale a 2.670, tra cui 724 bambini. Israele ha ripristinato la fornitura d’acqua, ma la situazione umanitaria è ancora drammatica. La Commissione europea ha annunciato di triplicare gli aiuti umanitari a Gaza, portandoli a oltre 75 milioni di euro.

Leggi anche  Attacco con razzi anche dal Libano, escalation del conflitto

La Cina ha espresso il proprio sostegno alla Palestina, invitando Israele a cessare le operazioni militari. “La situazione in Medio Oriente è preoccupante”, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Zhao Lijian. “Ci auguriamo che tutte le parti coinvolte possano esercitare moderazione e lavorare per una soluzione pacifica”.

L’Iran ha minacciato di intervenire se Israele continuerà l’attacco a Gaza. “Non consentiremo che Israele continui a commettere crimini contro il popolo palestinese”, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Said Khatibzadeh. “Se Israele non si fermerà, saremo costretti a intervenire”.

CONDIVIDI

Scopri di più su podcast Art & Crimes

 

  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air