Si riapre il processo per la morte di Serena Mollicone

Tempo di lettura < 1 minuto

Serena Mollicone, 22 anni dopo: la corte d’assise d’appello di Roma riapre il processo.

La corte d’assise d’appello di Roma ha deciso di riaprire il processo per l’omicidio di Serena Mollicone, la 18enne di Arce, in provincia di Frosinone, uccisa nel giugno del 2001. Un passo importante per la verità ?

Pubblicità

La decisione è stata accolta con favore dai familiari di Serena e dai legali di parte civile, che da anni si battono per ottenere giustizia.

Il processo di primo grado, celebrato a Cassino, si è concluso con l’assoluzione degli imputati, tra cui l’ex comandante della stazione dei carabinieri di Arce, Franco Mottola, il figlio Marco e la moglie Anna Maria.

Leggi anche  Nessun colpevole: tutti assolti i 5 gli imputati per l'omicidio di Serena Mollicone

La procura generale di Roma ha impugnato la sentenza di assoluzione e ha chiesto la riapertura del processo. La corte d’assise d’appello di Roma ha accolto la richiesta della procura generale e ha deciso di riaprire il processo.

Le prossime udienze sono fissate per il 20 novembre, il 7, il 14 e il 21 dicembre.

La famiglia di Serena e i legali di parte civile sperano che la riapertura del processo possa finalmente portare alla verità sulla morte della ragazza.


CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air