Imprenditore di Bergamo ucciso nella sua abitazione

Tempo di lettura < 1 minuto

di Daniele Vanni

L’ipotesi è: omicidio per una rapina finita male.

Pubblicità

Anselmo Campa è stato trovato riverso a terra in una pozza di sangue con diverse ferite alla testa, nella sua casa di Grumello del Monte, in provincia di Bergamo. La scoperta pare avvenuta da parte di alcuni amici che non riuscivano più a mettersi in contatto con lui.

La Procura indaga per omicidio aggravato. Sono in corso accertamenti per la ricostruzione dell’accaduto da parte degli inquirenti, che stanno valutando tutte le ipotesi, non esclusa quella di un furto in casa finito male. Indagano i Carabinieri di Bergamo.

Campa era contitolare di un’impresa con sede a Palazzolo sull’Oglio, recentemente trasferitasi a Cologne. Il cadavere – che presentava diverse ferite alla testa – è stato trovato in una pozza di sangue da alcuni amici, andati a trovarlo non riuscendo più ad avere sue notizie.

CONDIVIDI

Scopri di più su podcast Art & Crimes

 

  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air