Torre del Lago, in tre rapinano una 17enne e poi tentano di stuprarla

Tempo di lettura < 1 minuto

La ragazza era assieme a delle amiche in un locale sul lungomare a marina di Torre del Lago. Uscita e andata in spiaggia, così ha raccontato ai Carabinieri senza spiegare il perché, è stata accerchiata da tre uomini che l’hanno circondata, strattonata, portandole via la borsetta. Dentro la quale aveva un telefono cellulare e circa 30 euro in contanti. Mentre due del branco criminale sarebbero andati via subito dopo la rapina con il malloppo in mano, uno del terzetto ha continuato ad afferrarla e si era già calato i pantaloni con l’intenzione di violentarla.

Leggi anche  Violenza dei coloni in Cisgiordania raggiunge livelli record

La diciassettenne di Pietrasanta ha quel punto ha reagito, sferrando un calcio, al suo aguzzino ed è riuscita a divincolarsi e a scappar via, ricongiungendosi così con le sue amiche all’interno del locale. Le ragazze hanno immediatamente chiamato il 112 e i carabinieri hanno iniziato a controllare la zona, ma senza trovare i presunti autori della rapina e della tentata violenza sessuale. Avvenuta in una zona, nota da anni come molto poco raccomandabile, in particolar modo nel pieno della notte, popolata da criminali e soprattutto da spacciatori di droga.

Pubblicità
CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air