Massa, cadavere di giovane trovato in mare

Tempo di lettura < 1 minuto

Non ha ancora un’identità il giovane trovato morto nelle acque di Marina di Massa, in località Bozzetto, al termine di viale Giovanni Verrazzano.

A rinvenire la salma dell’uomo, dell’età tra i 20 e i 30 anni, sono stati alcuni turisti che facevano il bagno poco distante e che hanno allertato la Questura.

Pubblicità

Gli investigatori, giunti sul posto con i sanitari del 118 e i militari della Capitaneria di Porto hanno proceduto al recupero del cadavere che indossava un costume da bagno e hanno rinvenuto sugli scogli un telefono cellulare, presumibilmente della vittima, che adesso è al vaglio della scientifica per riuscire a risalire all’identità dell’uomo.

Leggi anche  Cadavere decapitato: arrestato il fratello

Esclusa per ora l’ipotesi della morte violenta, sebbene sul corpo del giovane fossero presenti delle ferite, probabilmente causate però dall’impatto contro gli scogli.

L’ipotesi più accreditata è quella di un tragico incidente: tuffandosi in mare il ragazzo potrebbe aver colpito uno scoglio con la testa, perdendo conoscenza e annegando successivamente.

Ma sarà l’autopsia a chiarire queste circostanze.

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air