Auckland: La polizia sarebbe sulle tracce della madre dei resti dei due bambini trovati nelle valigie

Tempo di lettura < 1 minuto

I piccoli avevano tra i 5 e i 10 anni sono stati rinvenuti in un paio di valigie acquistate all’asta da una famiglia di Auckland. La polizia è a caccia di una donna di origine coreane

La polizia di Seoul è sulle tracce di una donna neozelandese di origine coreane – che potrebbe essere una parente dei due bambini e forse potrebbe essere proprio la loro madre. La donna è tornata in Corea del Sud nel 2018 ma allo stato non si sa dove si trovi.

Pubblicità

La polizia neozelandese di Auckland, in collaborazione con la polizia criminale nella conferenza stampa organizzata dopo il ritrovamento dei cadaveri, l’ispettore Tofilau Faamanuia Vaaelua ha  spiegato: «I corpi erano nascosti in due valigie di dimensioni simili… credo che le valigie siano state in deposito per un certo numero di anni». Probabilmente tra i tre e i quattro, ha aggiunto. L’autopsia ha confermato che i resti appartengono a due bambini in età scolare, tra i 5 e i 10 anni.

Leggi anche  Papa Francesco chiede scusa agli indigeni per gli abusi dei missionari in Canada

La polizia della Nuova Zelanda sta cercando di visualizzare i filmati a circuito chiuso delle telecamere del magazzino, che potrebbero offrire alcuni indizi utili alle indagini.

le indagini si presentano difficili a causa del tempo trascorso dal ritrovamento dei due cadaveri.

CONDIVIDI
  • https://securestreams3.autopo.st:1369/stream
  • Radio Caffè Criminale ON AIR
  • on air