La Strage di Erba con Azouz Marzouk a Radio Caffè Criminale

Tempo di lettura 1 minuto

Una puntata speciale per analizzare attentamente uno dei crimini più atroci della storia d’Italia, la Strage di Erba

Sono stati recentemente riaccesi i riflettori su questo caso, e con essi sono stati sollevati nuovi dubbi sulle dinamiche, ma soprattutto su i responsabili di questa brutta pagina di cronaca.

In collegamento da Tunisi il padre, marito e suocero delle vittime Azouz Marzouk. La sua dolorosa testimonianza è ricca di invettive verso gli inquirenti che a suo dire non hanno svolto le indagini correttamente, alimentate dai suoi molti dubbi sulle dinamiche di questa carneficina, senza perdere comunque mai le speranza nella giustizia italiana.

In studio con noi il giornalista e conduttore televisivo Daniele Vanni, profondo conoscitore delle dinamiche sociali e psicologiche che portano alla spettacolarizzazione della violenza omicida su i media.
Al telefono interviene Mary Petrillo, docente, criminologa, psicologa e coordinatrice del Crime Analysts, che si domanda a che livello siano compromesse le prove a carico di Olindo Romani e Rosa Bazzi, e come mai siano così esigue.

Il nostro conduttore e investigatore Davide Cannella ha posto alcuni interrogativi ad Azouz

Le indagini sono state svolte correttamente? Ci sono i presupposti per riaprire i caso?

 

riascolta la puntata.